Trattamento dell'insufficienza venosa cronica degli arti inferiori

La scleroterapia

Iniezione sostanza sclerosante

La scleroterapia è una procedura medica utilizzata per il trattamento dell' insufficienza venosa cronica degli arti inferiori. I quadri clinici per i quali è indicata sono le varici e le teleangectasie ( capillari ).

 

La seduta di scleroterapia consiste nell'iniettare all'interno del vaso una dose di soluzione sclerosante al fine di provocarne la chiusura. Prima, tuttavia, occorre una analisi della storia della paziente e una valutazione clinico-strumentale ( eco color doppler) del sistema venoso della stessa.

 

Per poter apprezzare i risultati della scleroterapia occorre attendere un periodo di tempo variabile da alcune settimane a un paio di mesi.

 

Prima di iniettare la sostanza sclerosante si deve detergere la zona da trattare, quindi si praticano le iniezioni con un ago molto sottile, ideale per qualsiasi vaso da trattare anche il più piccolo. La soluzione agisce chiudendo il vaso e causandone prima il collasso e poi la scomparsa.

La circolazione sanguigna non risente di tali modificazioni, perchè il sangue imbocca vie alternative svolgendo normalmente le sue funzioni.

 

Dopo ogni seduta si applica un bendaggio elasto-compressivo nella zona trattata per un periodo di 24-36 ore. Successivamente è opportuno utilizzare calze elasto-compressive potendo tranquillamente tornare alle normali attività quotidiane.

Share by: